Condominio

Telecamere che inquadrano la via, si può installarle anche se i vicini sono infastiditi

di Enrico Morello ed Edoardo Valentino

Contenuto esclusivo Norme & Tributi Plus

Non è colpevole del reato di violenza privata il proprietario che istalla le telecamere di sicurezza sul muro perimetrale della sua proprietà dato che, anche se riprende la pubblica via, il suo intento non è quello di danneggiare le persone o ledere la loro privacy, ma solo quello di difendere i beni e gli abitanti della casa.
Questo il principio espresso dalla sentenza Corte di Cassazione, Sezione V Penale, 13 maggio 2019 numero 20527.
La vicenda comincia con la condanna di due soggetti per il...