Condominio

I familiari del portiere devono lasciare l’appartamento condominiale in caso di decesso del lavoratore

di Luana Tagliolini

L’alloggio infatti costituisce parte della retribuzione nonché una prestazione accessoria al rapporto di lavoro

Contenuto esclusivo Norme & Tributi Plus

Aver abitato, con il portiere, l'appartamento che sin dall'origine del contratto di lavoro ne aveva legittimato la titolarità del diritto di abitazione, non costituisce un titolo per prolungare la detenzione dopo la cessazione del servizio di portierato.
Queste le conclusioni del Tribunale di Roma (sentenza 5306/2022) alla richiesta del condominio di accertare l'occupazione senza titolo da parte dei familiari del portiere dell'immobile già adibito ad alloggio del portiere sito nello stabile condominiale...