Condominio

La risarcibilità del danno da reato nei rapporti condominiali

di Giancarlo Martino

Perché il condomino querelato dall’amministratore possa avere ragione di controquerelarlo va valuto l’animus del querelante

Contenuto esclusivo Norme & Tributi Plus

Il Tribunale di Roma, con la sentenza 5229 del 6 aprile 2022, ha affermato che la proposizione di una querela che non abbia condotto al riconoscimento della responsabilità penale dell'incolpato non genera automaticamente un obbligo di natura risarcitoria nei confronti del querelante, né integra necessariamente gli estremi del delitto di calunnia.

I fatti
Nel caso in esame, l'amministratrice di un condominio, dopo aver rinvenuto all'interno delle cassette postali del medesimo stabile un volantino ...