Condominio

Caduta in condominio: necessario un bilanciamento tra doveri di precauzione cautela

di Fabrizio Plagenza

Grava sull’attore la prova del nesso causale fra cosa in custodia ed evento lesivo, il convenuto deve dimostrare invece l’esistenza di un fattore estraneo

Contenuto esclusivo Norme & Tributi Plus

Non sempre l'evento è causalmente riconducibile alla condotta ascritta. È il caso affrontato dal Tribunale di Cassino, che si è occupato della caduta in condominio da parte di una condomina.

I fatti
Nel caso specifico, una condomina conveniva in giudizio il condominio esponendo che, nel percorrere la scala esterna del condominio dove risiede, cadeva a terra, «a causa della superficie bagnata sul pavimento dovuta alla pioggia e alla presenza di detriti». Chiedeva, pertanto, il risarcimento dei danni...