Condominio

L’amministratore chiede le spese al solo coniuge proprietario di casa

di Roberto Rizzo

Deve quindi escludersi un’azione diretta del condominio nei confronti dell’ex coniuge o del convivente assegnatario

L’amministratore di condomìnio ha diritto di riscuotere i contributi per la manutenzione delle parti comuni e per l’erogazione dei servizi solo da ciascun condòmino, e cioè dall’effettivo proprietario o titolare di diritto reale sulla singola unità immobiliare.

Deve quindi escludersi un’azione diretta del condominio nei confronti dell’ex coniuge, o del convivente assegnatario dell’unità immobiliare già adibita a casa familiare, configurandosi il diritto di quest’ultimo sull’abitazione stessa come ...