Condominio

Case, 9 milioni fuori dai target Ue per il risparmio energetico

di Paola Dezza

obbligo del “Passaporto di riqualificazione energetica” degli edifici a partire dal 31 dicembre 2024

 Una veduta aerea della città di Napoli
 Una veduta aerea della città di Napoli

È sul banco degli imputati per le pesanti emissioni di anidride carbonica. Per questo si è scelto a livello europeo di dettare regole stringenti affinché il patrimonio edilizio dei singoli Stati membri dell’Unione venga reso più efficiente dal punto di vista energetico. Regole con le quali lo stock immobiliare italiano vetusto deve fare i conti, soprattutto in termini di costi per mettere in atto la riqualificazione, oggi agevolata dai diversi bonus del Governo, domani non si sa.

Gli immobili rappresentano...