I temi di NT+Le ultime sentenze

Appalto, il riconoscimento dei vizi dell’opera ne rende superflua la denuncia

di Eugenio Antonio Correale

Dalla rivista «L’amministratore» di Anaci, sede provinciale di Milano, il focus sulla sentenza di Cassazione 30786 del 6 novembre 2023.

In sintesi

Il riconoscimento dei vizi della cosa venduta da parte del venditore rende superflua la denunzia dei vizi stessi o la comunicazione della denunzia entro i prescritti termini e non è soggetto ad una forma determinata, talché può esprimersi attraverso qualsiasi manifestazione, purché univoca e convincente, senza alcuna necessità che ad esso si accompagni l’ammissione...