Condominio

Condominio consumatore: applicabile il Codice del consumo ai contratti antecedenti l’entrata in vigore che si siano rinnovati

di Fabrizio Plagenza

Un’utile ed interessante pronuncia, quella resa dal Tribunale di Salerno l’agosto scorso. Facciamo riferimento alla sentenza 3600/2023. Utile perché ribadisce la possibilità che il condominio venga considerato consumatore, legittimato, quindi, ad invocare la maggior tutela dettata dal Codice del consumo; interessante perché attribuisce il diritto ad essere equiparato al consumatore, benché non persona fisica, anche al condominio che abbia stipulato un contratto prima dell’entrata in vigore del Dlgs...