L'esperto rispondeCondominio

La formazione del quorum in assemblea è legata alla titolarità degli immobili ed ai millesimi

di Rosario Dolce

Contenuto esclusivo Norme & Tributi Plus

La domanda

La domanda
Su 30 unità immobiliari del mio condominio, 4 di queste sono così intestate: - Alloggio A: intestato a Mario Rossi - Alloggio B: intestato a Mario Rossi e alla moglie Giovanna Verdi - Alloggio C: intestato a Rossella Verdi (sorella di Giovanna) - Esercizio Commerciale D intestato a Pluto snc di Giovanna e Rossella Verdi. I millesimi saranno evidentemente la somma di tutte le unità immobiliari, ma quanti sono i condòmini e quante teste contano in sede di delibera e formazione del quorum? Se la società Pluto fosse una Srl anziché Snc, cambierebbe qualcosa?

A cura di Smart24Condominio
L’articolo 1136 Codice civile disciplina le modalità di costituzione dell’assemblea dei condòmini e la validità delle deliberazioni. Ne è presupposto indefettibile il ricorso allo strumento del “quorum”. Con il termine quorum si era soliti selezionare, da un gruppo di persone, talune di esse al fine di demandargli il compito di prendere, per tutti, delle decisioni. Il temine, oggi letteralmente traducibile con il significante «dei quali», è utilizzato nel linguaggio giuridico...