L'esperto rispondeCondominio

Lastrico ammalorato: danni pagati da chi è nella verticale

di Matteo Rezzonico

La domanda

La domanda
Nel fabbricato in cui abito, sono in corso i lavori di impermeabilizzazione del lastrico solare, di proprietà esclusiva dei due condòmini proprietari delle unità immobiliari dell'ultimo piano, il cui costo è stato ripartito dall'amministratore per un terzo a carico di questi proprietari esclusivi e per due terzi a carico dei singoli condòmini della relativa verticale (il lastrico è unico, ma la superficie di proprietà di ciascuno dei proprietari è differente).
Uno dei due proprietari esclusivi intende chiedere al condominio il risarcimento dei danni causati al suo appartamento dalle infiltrazioni provenienti dal lastrico, lamentando che l'amministratore non ha compiuto per tempo le necessarie opere di manutenzione straordinaria. Si chiede se le spese di risarcimento eventualmente riconosciute a questo proprietario dovranno essere ripartite, relativamente alla quota dei due terzi a carico del condominio, tra tutti i condòmini del fabbricato o solo tra i condòmini che sono nella proiezione del lastrico di proprietà di colui che ha chiesto il risarcimento.

La risposta de L’Esperto Risponde da Il Sole 24 ore di lunedì 21 novembre

Le spese per la riparazione del lastrico solare sono a carico dei condòmini proprietari del lastrico per la quota di un terzo, mentre i restanti due terzi sono a carico della colonna d’aria sottostante. La giurisprudenza ritiene che - salvo prova contraria (per esempio, nel caso in cui sia provata l’esclusiva responsabilità dell’amministratore di condominio che abbia omesso la manutenzione) - la stessa proporzione (un...