L'esperto rispondeCondominio

Le spese per l’ascensore sono ripartite per il 50% sulla base dei millesimi e per il 50% dell’altezza del piano

di Rosario Dolce

Contenuto esclusivo Norme & Tributi Plus

La domanda

La domanda
In un condominio sono state redatte tabelle millesimali, fra le quali anche quella dell’ascensore, da un tecnico all’uopo incaricato. La tabella ascensore prende a base il 50% del valore della proprietà e per l’altro 50% l’altezza dei singoli piani dal suolo. Laddove nel piano vi siano più unità immobiliari, il valore di piano viene ripartito proporzionalmente fra le stesse. Tuttavia, questo criterio di calcolo, usato peraltro anche da uno studio legale di Bologna, che nel proprio sito internet esemplificava lo stesso metodo usato dal tecnico, è stato contestato dicendo che non rispecchia i parametri della legge 220/12. Gradirei conoscere il parere dei vostri esperti.

A cura di Smart24Condominio

Per la tabella ascensore, il Codice civile non prevede condizioni particolari. Al riguardo, pertanto, il calcolo può essere condotto in analogia a quanto fatto per la tabella delle scale. La ripartizione è effettuata, per i condòmini che sono serviti dall'ascensore, nel seguente modo: 50% in ragione dei millesimi di proprietà e 50% in proporzione all'altezza di ciascun piano dal ...