L'esperto rispondeCondominio

Lo scioglimento della comunione tra più proprietari in un condominio non influenza la modifica dei millesimi

di Rosario Dolce

Contenuto esclusivo Norme & Tributi Plus

La domanda

La domanda
Duecento millesimi del condominio in cui abito sono attribuiti al condòmino in comunione e comprendono due negozi, quattro box e un ufficio. Alcuni dei propietari di quote della comunione risiedono anche nel palazzo, mentre altri abitano altrove. I “comunisti” intendono sciogliere la comunione. Come andranno ricalcolati i millesimi condominiali, dato che il condòmino in comunione con beni indivisi sarà sostituito dai proprietari dei singoli beni immobili?

A cura di Smart24Condominio

Le tabelle millesimali vengono predisposte mediante operazioni aritmetiche che consuntivano la superfice virtuale degli immobili a mille. Ciò che rileva, dunque, è l’immobile e non i soggetti che su di esso esercitano il dominio. Per cui lo scioglimento della comunione tra più soggetti proprietari di diversi immobili all’interno del fabbricato condominiale non tange per la modifica...