L'esperto rispondeCondominio

Mancanza quorum «pilotata» in caso di lavori urgenti

Si tratta di operazione rischiosa perché se le assemblee vanno deserte l'amministratore avrà difficoltà a riscuotere le somme necessarie per effettuare i lavori

di Pierantonio Lisi

La domanda

La domanda
Un condominio di civile abitazione necessita di opere urgenti per la salvaguardia delle parti comuni. Purtroppo, a causa dell'ostracismo di alcuni condòmini che non si presentano per far venir meno il numero legale, le assemblee non raggiungono il quorum necessario per deliberare. Quali iniziative può esperire l'amministratore per far cessare questo comportamento e per far eseguire le opere necessarie?

L’Esperto Risponde da Il Sole 24 Ore di lunedì 11 settembre

L’articolo 1135, secondo comma, del Codice civile prevede che l’amministratore non può ordinare lavori di manutenzione straordinaria salvo che essi rivestano carattere urgente, e, in questo caso, egli deve riferirne nella prima assemblea. Ne deriva che, sulla base della norma citata, l’amministratore può disporre l’esecuzione di interventi anche straordinari, purché...