I temi di NT+Appuntamenti

Progetto Condominio sociale di Anapic anche a Vimodrone

Il comune di Vimodrone, in Lombardia, nella persona del sindaco Dario Veneroni, ha ascoltato con interesse la proposta di Condominio sociale avviato dalla Presidente Anapic Lucia Rizzi, che tra qualche giorno presenterà l'iniziativa volta a favorire i servizi di ordinaria utilità e di assistenza sanitaria nel condominio ( webinar del 31 maggio ). Il presidio di Anapic sul territorio di Vimodrone per assistenza ai cittadini in materia condominiale, sarà intensificato, grazie alla messa a disposizione da parte del Comune a favore di Anapic di locali siti in Via S. Anna destinati a sportelli gratuiti per i cittadini , dove il martedì e il giovedì dalle 14,00 alle 19,00 sarà possibile incontrare i professionisti in materia condominiale.

Il progetto condominio sociale

Il Sindaco di Vimodrone, Dario Veneroni, intende nel prossimo futuro portare alla valutazione dell’amministrazione il progetto denominato Condominio Sociale, nell’ottica di rilancio dell’ economia locale e di supporto ai cittadini colpiti dalla pandemia .«Stiamo attraversando una crisi molto profonda - aggiunge la Presidente Rizzi, in una nota- e riscontrare la collaborazione di amministratori pubblici che facilitano la realizzazione di progetti simili che hanno una notevole rilevanza per la ricostruzione di un tessuto sociale mi risolleva moralmente, perché significa che non si è soli e che gli amministratori di condominio affiancati dalla pubblica amministrazione, potranno migliorare il servizio a favore dei condòmini e la ripresa di rapporti umani e sociali che sono imprescindibili».

Sostegno alle famiglie in difficoltà

Grazie alla collaborazione con il Comune di Vimodrone, si valuteranno - conclude la nota Anapic - «anche ulteriori sinergie o modalità di collaborazione volte ad esplorare nuove opportunità per gli amministratori di condominio e per i condomìni del territorio.La novità, sempre in tema sociale, sarà la presenza di un interlocutore che cercherà di “riequilibrare “ i conti familiari con l’obiettivo di favorire il recupero delle spese condominiali per gli amministratori di condominio.Il progetto sarà avviato a partire dal 7 giugno».