I temi di NT+Superbonus

Superbonus e Pnrr, i controlli di Bruxelles su 60mila cantieri

Monitoraggio di quattro istituzioni Ue con ministero dell’Ambiente, Entrate, Enea, Guardia di Finanza e Ragioneria. Sotto esame gli interventi senza problemi di frodi e irregolarità

di Giuseppe Latour e Giovanni Parente

Controlli documentali e controlli in cantiere. E verifiche di almeno quattro istituzioni comunitarie: la Corte dei conti europea, la Procura europea (Eppo, European public prosecutor office), la Direzione generale Affari economici e finanziari della Commissione europea, l’Olaf (l’ufficio europeo per la lotta antifrode). Oltre a tutti i controlli effettuati da istituzioni italiane: l’agenzia delle Entrate, la Guardia di Finanza, l’Enea, il ministero dell’Ambiente e la Ragioneria generale dello Stato...