Condominio

Tassi in salita e inflazione: segnali di crisi sui mutui

di Vito Lops

L’inflazione a doppia cifra in Italia sta abbattendo il potere contrattuale dei mutuatari. I dati sono inequivocabili. Rispetto a un anno, fa chi si trova ad acquistare una casa attraverso la leva finanziaria del mutuo è costretto a ridurre le pretese.

Il reddito reale in diminuzione – a fronte del divario crescente tra salari e inflazione a vantaggio della seconda – ha fatto sì che l’importo medio del mutuo richiesto sia sceso da 141mila a 132mila euro. Si è ridimensionata anche la liquidità a disposizione...