Condominio

Il creditore non può chiedere soldi a chi è in regola con i pagamenti 

di Paolo Accoti

Contenuto esclusivo Norme & Tributi Plus

I condòmini non morosi (fidejussori) garantiscono il creditore solo dopo l'inutile escussione del patrimonio dei morosi. Così viene ribadito il principio della parziarietà delle obbligazioni in condominio, anche dopo la riforma portata dalla L. 220/2012, in quanto, in mancanza di una esplicita disposizione di legge l'obbligazione imputabile ai condòmini è e rimane divisibile, con la conseguenza che il creditore può procedere all'esecuzione nei confronti dei singoli condòmini, ma solo in relazione...