L'esperto rispondeCondominio

Il ripristino di alloggi dopo i lavori sui pilastri comuni

Va sempre valutato se le costose finiture dell’appartamento condominiale risultino adeguate, avuto riguardo al valore dell’immobile

di Pierantonio Lisi

La domanda

In caso di lavori strutturali su travi e pilastri in cemento armato, invasivi dell’interno degli appartamenti, nel preventivo di spesa dev’essere considerata un’indennità equitativa ai privati per ripristinare il loro appartamento oppure va considerato l’esatto risarcimento danni, che tenga conto anche di finiture di lusso?

L’Esperto Risponde da Il Sole 24 ore di lunedì 2 ottobre

Le opere di ripristino degli appartamenti dovranno, come osserva il lettore, essere poste a carico di tutti i condòmini, se l’intervento è motivato dalla necessità di preservare la stabilità dell’edificio. Non sembra ragionevole, tuttavia, porre a carico di tutti i condòmini anche le conseguenze economiche “abnormi” di scelte che il singolo condomino abbia unilateralmente...